Docente: Konrad Walder
Periodo: Primo anno, secondo semestre

Attraverso il montaggio di un breve filmato di un’animazione 3D scomposto in differenti sequenze, viene introdotto l’utilizzo dell’interfaccia, i tools di base, i formati e gli standard e i fondamenti per la realizzazione di un montaggio lineare e non-lineare. Le competenze che vengono acquisite attraverso la questa materia sono indirizzate all’utilizzo tecnico dello strumento e del montaggio trattando materiale in cui contenuto rispetto ad aspetti legati alla grammatica filmica sono già risolti, in particolar modo della programmazione del primo anno.

Le sequenze di immagini scelte e utilizzate per le esercitazioni considerano che le necessità di applicazione delle conoscenze acquisite in questa disciplina verranno applicate soprattutto su prodotti di breve durata e in ambiti mirati dove soprattutto l’utilizzo di immagini di sintesi è predominante.

Quindi, con l’acquisizione della gestione del soft, vengono affrontati e spiegati anche aspetti specifici legati a sequenze generate con il 3D dove essenzialmente, come già detto, il montaggio si basa su prodotti di breve durata, ma che richiedono spesso l’utilizzo di un montaggio di tipo non-lineare cioè dove la costruzione del montaggio non avviene solo orizzontalmente “accostando” una sequenza dopo l’altra, ma anche “verticalmente” attraverso il trattamento dell’immagine contemporaneamente su più livelli. Le competenze acquisite durante il primo anno di Grafica Digitale serviranno anche a quei studenti che, nel secondo anno, continueranno il loro percorso frequentando l’opzione web, poiché pure in questo campo sempre più spesso vengono richieste le capacità di saper gestire materiali video filmati, streaming, animazioni, ecc. da integrare nei siti anche con piccoli montaggi.

 

Docente: Konrad Walder
Periodo: Secondo anno, primo semestre

L’approfondimento delle basi acquisite durante il primo anno prosegue durante il secondo anno. Questo toccando aspetti avanzati nell’utilizzo del soft e, se nel primo anno, il programma di formazione è orientato più all’impiego e alla generazione di materiale off-line, nel secondo anno viene introdotto anche l’utilizzo di periferiche esterne con cui acquisire e riversare il materiale video trattato.

L’obiettivo è quindi di permettere allo studente di raggiungere l’autonomia necessaria per operare attraverso il soft, ma anche di avere quelle competenze necessarie per poter essere altrettanto autonomo nel trattare adeguatamente prodotti audio-video di breve durata considerando criteri e parametri professionali legati alla realizzazione di prodotti di qualità broadcast.

Questo attraverso un percorso formativo inizialmente basato su esercitazioni guidate e che con il proseguimento del programma verte a condurre lo studente all’autonomia e quindi all’applicazione delle competenze su progetti.

Posted in: Computer animation