Docente: Ignazio Fiume
Periodo: Primo anno, primo e secondo semestre – Secondo anno, primo semestre

Il corso si suddivide in due temi principali complementari tra di loro: proprietà dei materiali e tecnologie di trasformazione degli stessi. Il primo tema, dopo una iniziale introduzione alla scienza dei materiali e sulle principali proprietà atte a caratterizzare i materiali in senso generale, introduce sinteticamente ogni famiglia di materiale con le relative composizione, struttura e principali proprietà prima di trattare le tecnologie relative a cui viene data più ampia trattazione proponendo anche la visione di filmati relativi ad impianti di trasformazione.

Lo svolgimento degli argomenti è svolto con sequenzialità e modalità tese a far acquisire la conoscenza e la capacità di selezione dei materiali più comunemente utilizzati nell’ambito dei prodotti industriali e quindi delle relative tecnologie di trasformazione, assiemaggio e finitura correlate e ambiti di applicazione.

Essendo la materia proposta in un contesto di designer industriali si fa sempre riferimento nella trattazione degli argomenti al forte legame esistente tra la forma e i materiali e tecnologia utilizzati come anche ai conseguenti limiti e vincoli sulla progettazione delle forme e dei dettagli di ingegnerizzazione dei particolari con conseguenti suggerimenti relativi alla progettazione.

Nei primi due semestri dell’indirizzo si trattano i materiali plastici (polimeri) in particolari termoplastici con le relative tecnologie.

Il terzo semestre successivo oltre ad approfondimenti sulle materie plastiche (quali le tecnologie relative a termoindurenti, poliuretani e materiali compositi) introdurrà anche le tecnologie dei metalli, della ceramica e del vetro con le stesse modalità.

L’obiettivo generale della disciplina è quello di fornire al corsista gli strumenti necessari per attuare la corretta scelta dei materiali basandosi sulle loro proprietà e prestazioni al fine di soddisfare le esigenze e i vincoli del prodotto nonché quello di conoscere ad ampio spettro le tecnologie di trasformazione, assiemaggio e finitura esistenti acquisendo quindi sia la capacità di selezionare quelle adatte alle forme e funzioni ideate sia la conoscenza dei relativi vincoli progettuali.

Posted in: Technical industrial design